Categoria: Curiosità
Pubblicato Martedì, 18 Ottobre 2011

Un falso fantasma tra scapoli e bebè

Guardando Tre scapoli e un Bebè, un film del 1987, diretto da Leonard Minoy,remake del francese "Tre uomini e una culla", si può vedere un fenomeno paranormale. Il presunto fatto inspiegabile avviene durante la sequenza in cui l'attore Ted Danson dialoga con l'attrice che interpreta sua madre.

Quando i due protagonisti si muovono all'interno della stanza, dietro la tenda della finestra si vede la sagoma di un bambino. Una apparizione spettrale? La casa che fa da location al film sarebbe stata in precedenza teatro di una disgrazia: un bimbo morì a causa di un colpo partito accidentalmente dal fucile del padre.

Secondo le testimonianze, la madre avrebbe riconosciuto nel bambino-fantasma il proprio figlio mentre guardava il film.

Chi è curioso oppure scettico può vedere la scena con i propri occhi. Ma non si tratta di un fantasma. Se si preme "stop" sul fotogramma ci si rende conto che il fantasma non è altro che una sagoma di cartone da pubblicità.

Nel 1997 il regista del film nel corso di un'intervista ha dichiarato che era stata lasciata lì per errore da un macchinista. In realtà lasciò questa versione dei fatti per non "perdere la faccia".

Qualche anno più tardi venne fuori la verità: il regista aveva escogitato tutto. Mise la sagoma sul set in modo che rientrasse nell'inquadratura per un millesimo di secondo, con lo scopo di far nascere intorno al film la classica leggenda metropolitana.

Share on Facebook
FacebookTwitterRSS Feed

Sostieni Dubidoo. Dona almeno 10€

Importo:   EUR

Share on Facebook
DUBIDOO è una testata giornalistica ed un marchio regolarmente registrati - iscrizione al roc n°20112 - direttore responsabile: giampiero valenza
DUBIDOO è proprietà di magazzinidelcaos editori via di siena,14 castiglione della pescaia - loc. buriano [gr]
p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -