i Kindle di Dubidoo Leggere fa bene! Scegli un titolo digitale per il tuo Kindle o per il tuo Smartphone Android con la App di Amazon
download b3dc0Una febbre con una polmonite di origine sconosciuta, capace di uccidere. Così il 2020 è iniziato per Wuhan, una città di 11 milioni di abitanti della Cina del Centro-Sud (si trova a 1.100 km da Pechino, ed è tra il Fiume Azzurro e il fiume Han). 

Che tipo di virus è?
E' un nuovo betacoronavirus, chiamato 2019-nCov, simile a quello di un'altra malattia che si chiama Sars. E' un virus zoonotico.

Che vuol dire zoonotico?
Un virus è zoonotico quando si trasmette dagli animali agli esseri umani. C'è un animale intermedio che lo trasmette (in gergo, si chiama 'ospite'). In questo caso una teoria che si sta affermando sta dicendo che è passata attraverso il serpente (due specie sono le indiziate speciali: il bungaro multicinto e il cobra cinese). In Cina, il serpente, si mangia. 

Perché si chiama coronavirus?
Al microscopio ha una forma simile a una corona.

Dove è stato trovato il punto di partenza dell'epidemia?
Al mercato del pesce e di altri animali al centro della città. Appena accertato, è stato chiuso. 

Quando sono stati individuati i primi casi?
Il 31 dicembre 2019.

Quante morti ci sono state? Quanti contagi?
Al 24 gennaio in Cina ci sono stati poco meno di 1000 contagi, con 26 morti (24 solo a Wuhan). Ci sono stati altri casi in Thailandia, Taiwan, Giappone, Corea del Sud, Vietnam, Singapore, Hong Kong, Macao, Stati Uniti d'America. Si tratta di viaggiatori provenienti tutti da Wuhan. 

Cosa sta succedendo a Wuhan?
E' normale pensare come ci sia molta paura in tutta la Provincia (che, complessivamente, conta 30 milioni di abitanti). Lì sono state chiuse le vie di comunicazione da e per l’esterno (dagli aeroporti alle stazioni ferroviarie. C'è paura anche nel resto della Cina (sono state chiuse molte attrazioni turistiche, come alcune parti della Grande Muraglia, la Città Proibita di Pechino, Disneyland a Shanghai).

Quali sono i sintomi di questa malattia?
Sono febbre, tosse, raffreddore, mal di gola, l'affaticamento polmonare. Non esiste un vaccino che possa curarlo. 

Bisogna avere paura?
Se si sentono questi sintomi e non si è stati nell'area colpita, molto probabilmente è una semplice influenza (come quelle che ci sono tutti gli inverni). Il consiglio è il solito: andare sempre e comunque dal medico. Nell'Unione europea la possibilità di contagio è molto bassa.